Desty News

Articoli precedenti

Destination Marketing
By: Desty On: 13 dicembre 2013 Commenti: 0 destination marketing

Nel corso degli ultimi 10 anni il settore turistico, rimasto principale fonte di ricchezza e di benessere per molte comunità locali, è entrato in una fase di ipercompetività e di maggiore complessità gestionale.

Questo perché oggi sono cambiate non solo le esigenze e le attese dei “consumatori”, i quali più che un pernottamento adesso cercano delle “variegate esperienze di viaggio”, ma anche il loro processo di scelta, il quale si è spostato dai tradizionali canali di ricerca all’insieme delle informazioni e degli strumenti resi disponibili da Internet.

La scelta del viaggiatore per la destinazione

Quindi, quando parliamo di Destination Marketing, bisogna tenere ben presente che la prima scelta del viaggiatore riguarda la tipologia del viaggio, mentre la seconda scelta sarà invece determinata dal luogo in cui intende andare, ovvero dalla destinazione.

Ed ecco che il primo e strategicamente più importante livello di competizione nel Destination Marketing stesso è sempre più quello tra le località e i loro diversi sistemi complessivi d’offerta turistica (SLOT), piuttosto che fra singole imprese di una destinazione.

destination marketing

Il primo obiettivo degli imprenditori turistici delle destinazioni di successo, in tal senso, è quello di promuovere il brand della propria destinazione con uno sforzo congiunto, rappresentato dal sistema complessivo delle “ esperienze turistiche uniche” che può offrire la loro località.

Questo semplicemente perché il turista valuta ciò che una specifica destinazione può offrire in più rispetto ad altre, proprio in relazione alle proprie esigenze ed attese. Questa scelta in realtà avviene ancor prima della valutazione di ciò che può offrire la singola struttura ricettiva nella specifica destinazione.

La rivoluzione del Destination Marketing

In linea generale, un progetto di Destination Marketing per DMO o DMC dovrà tener conto delle necessità tecniche o di marketing per stimolare l’interesse e promuovere la “fidelizzazione” degli utenti. In tal modo non dovrà quindi limitarsi alla sola promozione dei servizi alberghieri, bensì estendere l’offering all’insieme delle proposte del sistema turistico locale, stimolando così l’interesse dei potenziali clienti verso segmenti esperienziali più ampi e permettendo loro di usufruire dei contenuti attraverso molteplici canali device (pc, smartphone, tablet, ecc…).

Allo stesso tempo, però, un progetto di Destination Marketing deve saper dare adeguati spazi e possibilità non solo alle strutture ricettive, ma anche a tutte le aziende di servizi collegati al Sistema Turistico di Offerta Locale, allo scopo di promuovere e/o vendere online i propri servizi ed eventi.

Destination Marketing

img

Ti interessa? Scrivici

Please enter your name. img
Please enter your comment. img